Come vivere infetti e felici
 
 

aprile

Posted at aprile 30, 2006 by

"Nel gran vocio che accompagna con giubilo, sgangherato o sommesso, il funerale ancora in corso del movimento operaio, viene pacatamente da ricordare che, in gran parte delle nazioni più ricche e progredite, diritti che oggi riteniamo ovvio riconoscere a tutti sono apparsi, nella nostra storia recente, come richieste e programmi delle organizzazioni dei lavoratori. Il suffragio universale, la libertà di costituire partiti e sindacati, la legislazione che regolamenta prestazioni e compensi del lavoro, la tutela dei bambini, il diritto e l’obbligo all’istruzione, la garanzia di un minimo di assistenza per i malati e i vecchi… le vacanze pagate. Queste e tante altre "conquiste" della civiltà sono impensabili senza il contributo determinante, sì, senza le lotte dei lavoratori di questi ultimi centocinquant’anni. Sono cose scontate di cui è molto comodo scordarsi".

Romano Madera, L’animale visionario, il Saggiatore 1999, pag.14
 
 

aprile

Posted at aprile 26, 2006 by

riprese per Raiuno/17A tutti coloro che seguono attraverso gli apparecchi televisivi: sabato 29/4/06 alle 16.00 su Raiuno, Lia Celi porterà la conduttrice Elisa Isoardi in giro per il centro di Rimini, durante la puntata di “Italia che Vai“, trasmissione che fa tappa nelle città italiane, mostrando bellezze artistiche e architettoniche, paesaggi, curiosità, folklore, pregi e i difetti di chi vi abita, tipicità gastronomiche. Siate share, se volete.

 
 

aprile

Posted at aprile 23, 2006 by

Questo mese, per la prima volta in otto anni, nonna Angela non leggerà
la mia rubrica. Non se n’era mai perso un numero.

da “Insieme”, maggio 2006

Angela, 1955Era la lettrice più affezionata delle avventure di Emma, Gioconda e Iris, e per un’ottima ragione: era la loro nonna paterna – l’unica che hanno conosciuto, visto che mia madre è scomparsa quando io ero poco più grande di loro.
Chissà se, da qualche parte, ora si sono incontrate – di nuovo giovani e belle, così simili nell’aspetto, due ragazze italiane minute, con capelli neri, grandi occhi scuri e sorrisi luminosi, e così diverse in tutto il resto: semplice e forte Angela, cerebrale e fragile Lella.
Due “ragazze del secolo scorso“, nate in tempi poveri e bui, pochi regali dalla vita, figlie di genitori severi, madri severe per i loro figli. Nella loro etica, era più importante tirar sù delle brave persone che avere dei bambini sempre contenti. Lella non ha fatto in tempo ad addolcirsi per i nipotini, Angela sì, anche se per un tempo troppo breve. Ma il tempo delle nonne è sempre troppo breve. Io, la mia, l’ho avuta fino a trent’anni e la rimpiango ancora, e non solo per l’immenso e incondizionato affetto che mi dava. E’ che certe nonne sanno riempire di senso tutti i vuoti che il ritmo frenetico e scervellato della nostra era lascia nelle vite dei figli e dei nipoti.
Sarà perché sono cresciute in un’epoca in cui non si guardava troppo l’orologio, bastavano il sole e le campane, un’epoca dove tutto era meno facile, ma più semplice – e i bambini sono semplici, non facili.

Leggi tutto…

 
 

aprile

Posted at aprile 16, 2006 by

Caccia alle Uova, Pasqua 2006/2Per il terzo anno consecutivo, un sedicente Coniglio Pasquale ha fatto sparire le uova destinate a Iris, Gioconda ed Emma. Le ha nascoste la notte del sabato santo, e ha lasciato una serie di indizii e quesiti ispirati, per questa edizione, alla "Mappa del Malandrino" e al mondo di Harry Potter ( in questo momento è la lettura solitaria di Emma, che è ripartita autonomamente dall’inzio della ettologia del maghetto, ma anche collettiva, a cura di mamma Lia, che la sera legge alle Bambocce le gesta contenute nell’ultimo tomo).
Già sveglie un’oretta prima di noi, le sorelle maggiori, con la benedizione di Albus Silente, si sono buttate nell’investigazione. Iris, ciambella in mano, seguiva la scena dal suo seggiolone, perplessa e sonnacchiosa. Il gioco non era così semplice, gli indizi facevano apparire una parola nella mappa, che rimandava a un’altra parola, che sprigionava un harry_pasqua06.jpg
www.youtube.com/watch?v=V2R61cJVvb4″ target=”_new”>aiuto audiovisivo dal computer, ecc… Un po’ provocazione, un po’ pretesto, otteneva che tutta la famigliola contribuisse all’insolito cimento.
Ammetto: mi ha succhiato parecche ore di produzione. Ma come potevo deludere le Streghine, che già da gennaio mi chiedevano assicurazioni sul fatto che anche quest’anno si sarebbe svolta la "Caccia alle Uova"?

Io sono il Primo Fiore
che al secondo ti rimanda,
sorella in umiltà
si nasconde
nella paterna stanza
quarto legno dal basso
terzo libro da destra
foglio venticinque
il color che mi è caro
e che di questa magion
è segno
alla terza sorella ti invia
e alla fine dell’arcano.

Felice Pasquetta a tutti, siate voi esseri magici o normali babbani.

 
 

aprile

Posted at aprile 3, 2006 by

MacchiaRadio PodcastSe hai perso la puntata, puoi sottoscrivere il podcast di RadioNation ed ascoltarla in differita sul tuo PC o lettore Mp3 all’indirizzo http://www.macchianera.net/podcast.xml
(o cliccare qui per aggiungerlo in iTunes).
…oppure puoi riascoltarla direttamente
in questa stessa pagina, semplicemente
cliccando il tasto “Play”



radiocasinaverde.jpgE’ un ringraziamento sincero il mio, perchè l’affetto, in casi come questo, arriva senza filtri e mediazioni in tutta la sua efficacia. Questa vicinanza “gratuita”, assieme alla vita da menare via, alle tre piccole sintonizzate sulla primavera, rende più facile reagire. E quindi eccoci qui, riaccendiamo tutto, comunichiamo.
Le meraviglie della tecnologia consentono oggi di trasmettere dalla propria abitazione, proprio come una di quelle radio libere cialtrone di trent’anni fa. Rispetto ad allora è tutto così semplice: microfono, giradischi, mixer, trasmettitore ecc: sta tutto dentro o attaccato al pc.
La Casina Verde partecipa anch’essa al “gioco della radio” con un paio di contributi. Quello che ci ha fatto più ridere, ideandolo, lo potete ascoltare oggi, martedì, alle 13,15 circa su Radio Nation 1: si chiama “Blue Mimoon“, ovvero “guarda il Tg con Celi e Grassilli“. E’ in pratica quello che succede a tante famiglie che seguono un telegiornale durante la pausa pranzo: ci irritiamo, inveiamo, ridiamo nervosamente, insultiamo i politici, ecc… Fra piatti e bicchieri ci sarà in più un microfono acceso. Terremo aperte chat e messenger (icq: 33325395), per complicare le cose ed eventualmente dialogare con altri balenghi come noi.

 
 
 
La Vonorace is powered by WordPress™ on FatMary Theme © 2008
‡ 27 queries in 0,181 sec ‡