Come vivere infetti e felici
 
 

settembre

Posted at settembre 20, 2009 by

Domenica 1 novembre, Lia Celi, autrice di satira, scrittrice di racconti per ragazzi e adulti e collaboratrice di trasmissioni radiofoniche e televisive, proporrà ai lettori presenti al corso di lettura della Biblioteca Gambalunga di Rimini, il tema: “Quando la prosa è meglio del Prozac, ovvero: prima di passare agli antidepressivi, meglio passare dal libraio”.
Le conversazioni, che si terranno nelle antiche sale della Biblioteca Gambalunga (da domenica 25 ottobre a domenica 20 dicembre alle ore 17), saranno condotte da “bibliotecari” del tutto speciali, che della lettura e della scrittura hanno fatto la loro professione, ma che sono qui chiamati per raccontare le loro avventure di lettori, evocando i libri e gli autori che si sono intrecciati alle loro esistenze: i libri di formazione, quelli che hanno trasmesso esperienza, gioia, libertà, ma anche dato angoscia, evocato idee malvagie…
Per partecipare, come allude il titolo scelto, che rinvia ironicamente all’idea di cure low cost “per star bene”, è richiesta una speciale somministrazione “farmacologia” di lettura: per la cui pratica si richiederà sia disciplina e impegno, che altrettanto necessarie irresponsabilità e libertà: perché la lettura non é prescrivibile, e imprevedibili sono i suoi esiti, essendo il leggere un’esperienza quanto mai individuale e anarchica. Si può alimentare un’esistenza della sola Bibbia o del Corano, ma si può anche non leggere nulla; oppure si può riempire la propria vita di letture nel tentativo di conoscere e ordinare il mondo. I libri possono essere strumenti vivi da usare nella vita di ogni giorno; possono aiutarci a capire i nostri sentimenti, attraverso il confronto con le parole degli altri, farci allargare i confini del mondo, oppure farci affacciare sul nulla.

 
 
 
La Vonorace is powered by WordPress™ on FatMary Theme © 2008
‡ 26 queries in 0,154 sec ‡